News dal mondo dpixel

Essere imprenditore per lasciare un segno e rivoluzionare un settore, l’intervista ad Andrea Fiume, CEO di Bsamply

Digitalizzare l’industria del fashion senza trascurare l’importanza della tradizione e dell’artigianalità, il team di Bsamply è in grado di farlo e il suo CEO ce lo racconta.

Oggi sono felice di incontrare Andrea Fiume, CEO della startup Bsamply che per primo in questo blog ci racconta la sua esperienza di imprenditore nella sua azienda che opera in ambito retail.

Inizio questa intervista chiedendoti di presentarti  

Sono nato a Como, in una famiglia di imprenditori, mia madre nel settore tessile e mio padre con un fashion brand da sci.
Ho fatto il product manager per 12 Anni, in aziende italiane e svizzere, e negli ultimi 4 anni, prima di fondare Bsamply, ho fatto il General Manager per una brand svizzero.

Che cosa ti ha spinto a diventare imprenditore?

Fare l’imprenditore è una cosa che hai dentro. È la voglia di costruire e fare qualcosa che possa lasciare il segno e cambiare un sistema.
Non lo si fa per i soldi o per il successo, queste sono conseguenze, ma non la fiamma.
Nel mio caso la fiamma è stata la voglia di digitalizzare un settore che conosco e amo profondamente, ricco di storia e artigianalità che sempre di più fatica a stare al passo coi tempi, ma che ha tanto da raccontare e trasmettere.
Credo fortemente che digitalizzare il mondo del tessile sia una necessità che deve però tenere in considerazione la storia e l’artigianalità che ci sta dietro.

Nella tua risposta in parte ci hai accennato di cosa si occupa la tua azienda, ma ora ti chiedo di raccontarmelo più precisamente. Che cosa fa Bsamply? Quali sono le sue principali funzionalità? 

Bsamply è una B2B Sales Platform pensata per rendere i processi di vendita della Fashion Industry più semplici e veloci. Dalla ricerca di materie prime o di Garment Maker, all’acquisto. Una soluzione integrabile con tutti i gestionali.
Attraverso il servizio offerto in SAAS, Bsamply fornisce 4 principali funzioni:

  • Private & Public Showroom: uno spazio personalizzato nel proprio sito web, dove esporre la collezione online, visibile esclusivamente ai propri buyer, da dove possono richiedere campioni e fare ordini
  • Communication System: uno strumento che permette una comunicazione semplice e veloce tra azienda, buyer e commerciali
  • Order Management: uno strumento che permetta la raccolta ordini durante il giro clienti o tramite un appuntamento virtuale, e permette ai buyer di visionare online i prodotti acquistati e di integrare il proprio ordine
  • Data Management: uno strumento che permette di analizzare i dati di vendita della propria azienda, oltre che avere accesso a dati complessivi di mercato, che permettono di realizzare collezioni più mirate alle esigenze di mercato

Quali sono le principali inefficienze che la tua soluzione risolve rispetto a quanto avviene in un processo tradizionale?

Tramite la nostra piattaforma si vuole risolvere le inefficienze di processi prevalentemente offline e cartacei e promuovere la digitalizzazione e l’interconnessione digitale tra fornitori e clienti, riducendo sensibilmente tempi, costi ed impatti ambientali.

Quali sono stati i passaggi chiave che hanno caratterizzato la storia della tua startup fino ad ora? 

Parlando di passaggi chiave il primo è stata la scelta di aprire Bsamply nel 2017 a Los Angeles e di scegliere di avere il suo headquarter a New York.
Circa un anno dopo nel 2018 abbiamo aperto a Tunisi una società dedicata alla Ricerca & Sviluppo che è formata da un team tecnico di ingegneri informatici e designer che lavorano sui continui sviluppi del progetto.
Tra i tasselli importanti che hanno caratterizzato finora la nostra storia Bsamply non posso non citare le partnership siglate con diversi gruppi importanti in ambito fashion quali Marzotto Lab, Olimpias, Limonta. Queste collaborazioni ci stanno portando a lavorare a stretto contatto con queste aziende al fine di accelerare la trasformazione digitale nel settore tessile e a cambiare la gestione dei processi nel mondo della Fashion Industry.
Quest’anno inoltre Bsamply ha aperto una sezione interamente dedicata alle aziende sostenibili e sta lavorando per aprire una sezione dedicata all’interior design.

Qual è la principale opportunità e quale la difficoltà più grande che hai trovato nel fare impresa in ambito fashion/retail?

L’opportunità più grande da cogliere nella Fashion Industry è che c’è molto margine di miglioramento in termini di digitalizzazione, mentre ho riscontrato essere una difficoltà il fatto di riuscire a fare gruppo e mettere all’interno di un unico sistema realtà diverse con storie meravigliose ma differenti. La nostra nuova sfida è quella di dare personalità ad ogni azienda all’interno di Bsamply e offrendo cosi un sistema con molte realtà diverse al suo interno facilitando la vita dei buyer.

Quali sono i prossimi passi per continuare a crescere?

I prossimi passi sono innovare sempre di più il nostro prodotto, c’è sempre margine di miglioramento e aprire nuove linee di business. Inoltre, anche se momentaneamente siamo concentrarti sul fashion, apriremo prossimamente una sezione dedicata all’Interior design.

Perché hai deciso di entrare nel nostro incubatore certificato? Che opportunità/valore aggiunto hai visto nell’incubatore? 

Ho scelto di entrare in dpixel per il forte legame con Banca Sella che da sempre ha quale suo pilastro fondamentale di crescita l’innovazione e inoltre per la sua grande storia essendo la banca che ha portato in Italia i pagamenti online.
Dicono sempre di metterti accanto e seguire realtà che stimi perché da loro imparerai e così ho fatto.

Quali sono le attività che quotidianamente svolgi nell’incubatore?

Quotidianamente mi confronto con il team di dpixel principalmente per studiare e potenziare lo sviluppo commerciale e la programmazione e apertura dei nuovi round di investimento.

Sicuramente in questi anni da imprenditore hai imparato tante cose, quale consiglio/suggerimento daresti a chi vuole iniziare ora a fare una startup?

Se ci credi fallo, sarà sicuramente difficile e saranno più i giorni bui di quelli di luce, ma il tuo credo ti farà fare cose straordinarie e ti permetterà di raggiungere obiettivi inimmaginabili. Sii flessibile, adattati, cambia opinione, mettiti in discussione, e soprattutto circondati di gente più brava di te.